Nasce la "giarrettiera" per i jeans cadenti

sag2 Nasce la "giarrettiera" per i jeans cadenti

New York - Di Massimo Bongrazio

Una sorta di giarrettiera per i giovanissimi potrà forse mettere pace nelle famiglie americane alle prese con lo shopping natalizio. E magari in futuro anche in quelle italiane. Negli anni '60 e '70 i ragazzi contestavano i genitori tenendo i capelli lunghi, le ragazze indossando la minigonna. Negli ultimi anni, negli Usa ma anche in Italia, tantissimi teenager, senza distinzione di sesso, amano invece tenere i jeans calati, molto otto la vita, lasciando generosamente scoperti i bordi della biancheria intima.

E' una moda ormai diffusissima, nata negli Usa negli annì 90, che qui prende il nome di 'sagging', traducibile come 'calanti, cadenti, in bilico'. La sua origine èmolto suggestiva. Hanno cominciato a vestire 'sagging' chi non era autorizzato a indossare una cintura, e cioé i detenuti. Poi il pantalone cadente è diventato un simbolo di chi vuole sfidare la legge, l'ordine costituito. E tante star dell'hip hop hanno cominciato a vestirsi così. Lo stesso hanno fatto i loro fan e presto tantissimi altri ragazzi. In una cittadina della Louisiana, nel profondo sud ultraconservatore, tre anni fa, sono stati perfino vietati, perché contrari alla pubblica decenza. E in effetti, i veri appassionati di questo look spingono i pantaloni più in basso possibile, mostrando molto del loro sedere, ma anche rischiando di rimanere nudi per strada.

Ora, a risolvere il loro problema c'ha pensato un ingegnoso negoziante di Harlem, Andrew Lewis, bianco 43 anni, che ha brevettato una specie di 'giarrettiera' nera, composta da una cintura sottile, da attaccare alla vita sotto il maglione, da cui partono davanti e dietro alcune fettucce regolabili, alla cui estremità ci sono dei ganci, come quelli delle bretelle. In questo modo, ogni ragazzo potrà unire la moda alla comodità. All'esterno potrà mostrare la vita più bassa che vuole, ma sapendo che non rischia di perdersi i calzoni per terra. L'aggeggio si chiama 'subs', e costa 30 dollari. Chi lo ha provato è entusiasta: "Finalmente posso correre e muovermi senza temere di rimanere in mutande", ha detto un ragazzo alla Cnn. Felice anche la madre di un quindicenne: "Ora saprò cosa regalare per Natale a mio figlio". 

I risultati delle partite della regular season Nba:

Cleveland Cavaliers - Chicago Bulls 83-88; Boston Celtics - Denver Nuggets 105-89; New York Knicks - Toronto Raptors 103-100; Milwaukee Bucks - Indiana Pacers 97-95; Minnesota Timberwolves - Oklahoma City 103-111; New Orleans Hornets - Detroit Pistons 93-74; San Antonio Spurs - Golden State Warriors 111-94; Phoenix Suns - Memphis Grizzlies 98-104; Utah Jazz - Miami Heat 98-111; Sacramento Kings - Washington Wizards 116-91; Los Angeles Clippers - Los Angeles Lakers 86-87.

Calendario Pirelli: Il "mito" a nudo e in bianco e nero

(dall'inviato Sara Bonifazio) (ANSA) - MOSCA, 30 NOV - Il corpo, nudo e spogliato anche dal colore, rappresenta la bellezza e il suo mito secondo Karl Lagerfeld. Il creativo tedesco ha interpretato così il 2011 nella trentottesima edizione del Calendario Pirelli, presentata a Mosca in anteprima mondiale, e lo ha intitolato 'Mytology'. Non è un caso che il gruppo della Bicocca abbia scelto la città del Cremlino per il lancio di quest'anno, a pochi giorni dalla firma dell'accordo con Russian Technologies e Sibur. "Siamo doppiamente felici di esser qui - dice il presidente del gruppo Marco Tronchetti Provera in conferenza stampa - sia per il calendario sia perché sono con noi gli amici che hanno firmato questo importante accordo con noi". "Una straordinaria opportunità - ha aggiunto prima di lasciare spazio alle immagini del video del backstage, girato come sempre da Stuart Chapman - in un paese che cresce sempre più velocemente". Julianne Moore, che il fotografo descrive come "una carissima amica" diventa Era, moglie di Zeus e madre degli dei dell'Olimpo. Intorno a lei ruotano divinità, eroi e miti classici interpretati da 15 modelle (tra le quali le italiane Bianca Balti per una delle Baccanti ed Elisa Sednaoui, la ninfa Eco) e 5 presenze maschili che riportano la bellezza alle radici della civiltà classica. Modelle efebiche, al punto che a due di loro Lagerfeld affida la parte di Ermes (Anja Rubik), Orfeo, Polluce e Apollo (Freja Beha Erichsen).

Corpi scolpiti, esaltati dal bianco e nero, impreziositi da foglie d'oro sui seni e conchiglie d'oro a nascondere (o a custodire) i genitali. In 36 scatti in bianco e nero Lagerfeld propone una rappresentazione ideale e immortale della bellezza: "La modernità della mitologia è nell'amore per la giovinezza, nel culto del corpo, nell'accettazione del desiderio senza punizione divina e nell'omaggio permanente reso alla Natura" commenta per spiegare il 'concept' del suo lavoro. Chiuso nel suo studio parigino in rue de Lille, il lavoro di 'shooting' è stato velocissimo: "Una mattina dedicata a Julianne Moore e due giorni per gli altri scatti - spiega Lagerfeld alla platea internazionale riunita al Ritz Carlton a due passi dalla Piazza Rossa - perché le mie idee erano precise, ho preparato tutto nella mia testà. La vera celebrazione si avrà in serata con la cena di gala al teatro Stanislavsky and Nemirovich-Danchenkò che avrà come presentatrice d'eccezione Eva Herzigova, la modella tra le protagoniste del calendario nel 1998. (ANSA).


rssfeed
Email Drucken Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Meteo - Weather

Max:
Min:
PPR:
Vento:
da:
GIO
Partly cloudy
72.7°F
54.7°F
--%
3 - 4
NNE
VEN
Few clouds
68.5°F
54°F
--%
2 - 3
NE
SAB
Partly cloudy with rain
70.3°F
57.4°F
70%
4 - 5
SE